Raggiungere il Lago di Garda da Verona: distanza e collegamenti
lago di garda

Raggiungere il Lago di Garda da Veronalago di garda

Distanza e collegamenti

Come raggiungere le principali località del Lago di Garda da Verona centro o dall’aeroporto Catullo di Villafranca con l’auto, in treno o in bus. Scopri di più!

Passeggiare sul lungo lago nella quiete del tramonto, scoprire piccoli borghi ricchi di storia e gustare piatti tradizionali a base di pesce di lago, pedalare su tratti di pista ciclabile a sbalzo sull’acqua, navigare su un piccolo mare incastonato tra i monti, su cui si affacciano castelli e bastioni fortificati: una volta a Verona, raggiungere il Lago di Garda è un obbligo. Anche solo per un  giorno, perché la distanza è davvero poca: da Verona in mezz’ora di auto si arriva a Peschiera del Garda. Attenzione però: nei week end di sole lo scorrimento sul lungo lago può essere molto lento e non è raro trovare code in uscita dall’autostrada


Collegamenti Verona – Lago di Garda

Da Verona si può raggiungere il Lago di Garda in treno, con collegamenti giornalieri frequenti offerti da Trenitalia, Trenord e Italo. Partenze dalla stazione Verona Porta Nuova e arrivo nelle stazioni di Peschiera del Garda e Desenzano del Garda/Sirmione sulla costa sud. Mentre per raggiungere la costa nord la stazione più vicina è quella di Rovereto, a 18 Km circa dal lago.

I possessori di Cartafreccia che acquistano il viaggio per Peschiera o Desenzano hanno diritto ad uno sconto del 20% sui servizi di navigazione di Navigarda, che collega le località da una sponda all’altra del lago con traghetti e corse veloci.

Il biglietto per imbarcarsi si acquista il giorno stesso, presso le biglietterie di terra che si trovano in prossimità dei pontili o nei punti vendita autorizzati. Sono disponibili carte di libera circolazione per un’intera giornata, con cui usufruire anche dei servizi veloci. Per informazioni su linee e orari: www.navigazionelaghi.it

Altra possibilità da Verona, è quella di fare il percorso per il Lago di Garda in autobus. Le linee 162, 163, 164, 165 e 185 dell’Azienda trasporti di Verona (ATV) collegano Verona (partenze dalla stazione Porta Nuova) con Peschiera del Garda, Lazise, Bardolino, Garda. Da Garda, le linee 483 e 484 proseguono per Torri del Benaco, Brenzone sul Garda, Malcesine e Riva del Garda. Per orari e maggiori informazioni: www.atv.verona.it

Chi ha in programma diversi spostamenti tra Verona e il Lago di Garda prenda in considerazione il  Pass ATV, che consente di viaggiare liberamente sulla rete urbana ed extraurbana, per 1, 2 o 7 giorni al costo, rispettivamente, di 10, 20 e 40 euro. Da aprile fino alla fine di ottobre, il Pass ATV giornaliero è abbinabile al biglietto andata e ritorno della funivia che da Malcesine sale sul Monte Baldo (per orari www.funiviedelbaldo.it). Questa montagna è conosciuta come il giardino botanico d’Europa per la ricchezza della sua flora. La funivia raggiunge la stazione intermedia di San Michele a 552 m di altitudine e quella di Bocca Tratto Spino a 1780 m, dove è possibile passeggiare tra i pascoli di alta montagna. Per i più esperti, perfetta base di partenza per trekking fino alla zona di Brenzone.

In estate, ATV attiva un servizio di bus tour Lago di Garda – Valpolicella, un’escursione per assaporare le bellezze naturali e i prodotti enogastronomici di questo territorio. Partenze il martedì e giovedì alle 9.30 da Peschiera del Garda. Il programma prevede la visita al Forte Wohlgemuth di Rivoli, all’antica Pieve di San Giorgio di Valpolicella e ad una rinomata azienda vitivinicola con degustazione di vini.


Lago di Garda: perché andare e quando

Con i suoi 370 kmq, il Garda è il più grande lago italiano. La sua fisionomia è dura e montagnosa, ma potente ed espressiva a nord; più dolce, immersa tra le verdi colline, a sud. Il clima mite ha favorito lo sviluppo di una vegetazione mediterranea, con coltivazioni di aranci, limoni, cedri, bergamotti e, sin dall’antichità, viti e ulivi. Ecco perché è un territorio ricco di eccellenze enogastronomiche tutte da provare, come l’olio extravergine di oliva del Garda DOP, i vini Bardolino e Lugana, il tartufo del Monte Baldo, la formaggella di Tremosine, il Garda e il salame Morenico. Mentre i pesci di lago sono i protagonisti della cucina gardesana.

L’offerta turistica legata allo svago è quanto mai varia: Gardaland (www.gardaland.it) e il parco acquatico Caneva Aquapark (www.canevaworld.it) attraggono ogni anno migliaia di visitatori. Ma   se desiderate un’avventura immersi nel verde c’è il Park Jungle Adventure di San Zeno in Montagna e, per i più piccoli, il Rimbalzello Adventure Park a Salò e il Parco avventura Flying Frogs a Tignale. Infine, se siete a caccia di spettacoli naturali vale assolutamente la pena visitare il Parco Grotta Cascate del Varone, esempio perfetto di un raro fenomeno geologico, l’erosione regressiva delle cascate.

Per i più sportivi le opportunità non mancano: trekking, windsurf, vela, canottaggio, mountain bike. Pedalate sul primo tratto di Garda by bike, la pista ciclabile di 190 Km che, una volta realizzata, farà il periplo del lago, con spettacolari punti panoramici agganciati alla roccia. Al momento sono percorribili i chilometri da Limone del Garda fino al confine con la provincia autonoma di Trento.

Quello del Garda infine, è un territorio ricco di storia. Sono numerosi i resti di ville romane che testimoniano lo sviluppo dell’urbanizzazione e della rete viaria avvenuta intorno al II secolo; mentre  i castelli e le fortificazioni medioevali raccontano l’avvicendarsi delle dominazioni su un territorio che è stato conteso per secoli.

 

Il nostro consiglio è di visitare la zona del Garda in tarda primavera, per apprezzare la fioritura della vegetazione e godersi lunghe passeggiate sotto il sole. D’estate dovrete abbandonare le località più frequentate per trovare un po’ di tranquillità e apprezzare tutte le sfumature di colore che assume il lago con l’approssimarsi della sera.

La nostra camera a Verona

Dopo una giornata intensa, il rientro a “casa”: rilassatevi nel nostro centro benessere con spa – l’ingresso è incluso nei servizi – dotato di piscina di acqua salata con angolo idromassaggio, sauna finlandese, bagno di vapore, doccia cromatica, angolo tisane, sala fitness e una vasca Jacuzzi in giardino per chi volesse godersi il sole.